Tu sei qui: Home / Notizie / Aggiudicato a Pasubio Group in associazione con A.I.M. Reti Gas l’appalto del servizio di distribuzione gas dei comuni soci

Aggiudicato a Pasubio Group in associazione con A.I.M. Reti Gas l’appalto del servizio di distribuzione gas dei comuni soci

25 Ottobre 2011

         Si è concluso con un parere favorevole all’Associazione di Imprese tra Pasubio Group S.r.l. (80%) e A.I.M. Reti Gas S.p.A. (20%) il lungo contezioso avviato da Enel Gas e Molteni in merito all’aggiudicazione della gara di distribuzione del gas metano per i prossimi 12 anni per i Comuni Soci e per gli altri Comuni che hanno aderito alla gara avviata nel corso del 2010 e che interessava Schio, Torrebelvicino, Thiene, Valdagno, Malo e Montecchio Maggiore (Comuni Soci di Pasubio Group) e Valli del Pasubio (che ha le reti derivate da Torrebelvicino), Recoaro Terme e Castelgomberto (le cui reti erano state acquistate da Pasubio Group dalla ex-Benaco Gas) e Nove (Comune proprietario di Novenergia S.r.l.).

        Una gara importante per un bacino di utenza importante (oltre 66.000 punti di consegna) alla quale hanno partecipato quattro Società di interesse nazionale e che ha impegnato il Comune di Schio –nominato capo-fila per tutte le procedure di gara- e l’apposita Commissione di esperti per molti mesi.

        Il risultato dei lavori della Commissione, comunicato ufficialmente il 15 febbraio 2011, aggiudicava la gara a Pasubio Group e AIM Reti Gas con il punteggio di 99/100 e un  canone annuo di € 5.831.815,90 pari al 138,5% del VRD complessivo, classificando al 2° posto Enel Rete Gas con il punteggio di 67,923/100, al 3° posto Molteni SpA. con 63,493/100 e al 4° posto Italgas con 55.584/100.

        Enel Rete Gas e Molteni impugnavano il risultato avviando un lungo ricorso al TAR Veneto che si è concluso con le sentenze n: 1606 e 1607 del 20 ottobre u.sc. (depositate il 25 dello stesso mese) ampiamente a favore del Comune di Schio quale capo-fila dei Comuni in gara e dell’ATI tra Pasubio Group e AIM Reti Gas.

        Legittima la soddisfazione dei Comuni che vedono confermati canoni significativi (che nel regime di rigore che colpisce gli Enti Locali danno respiro ai bilanci comunali) e della struttura operativa di Pasubio Group che vede confermato l’appalto del servizio di distribuzione gas (manutenzione e sviluppo impianti e reti) per i prossimi 12 anni. Altrettanto legittima la soddisfazione dei dipendenti che vedono salvaguardato il posto di lavoro

        Notare che, con questa gara, tutti i Comuni serviti da Pasubio Group (sola o in Associazione di Impresa) sono stati acquisiti con gare ad evidenza pubblica: non esistono più affidamenti diretti o gestioni cosidette “in house” legittimando la Società, uno dei pochi casi in Italia, al mercato libero e privatizzato.

        Con il perfezionamento della gara, subito avviato dal Comune capo-fila, e la firma dei contratti saranno oltre 90.000 i punti di riconsegna gestiti e i Comuni serviti saranno ben 23, tra i più importanti e industrializzati della provincia.

 

PUNTEGGI DI GARA E GRADUATORIA FINALE

99,000/100 67,923/100 63,493/100 55,584/100
II° III° IV°