Tariffe

Dal 1 gennaio 2009 entra in vigore la Regolazione tariffaria dei servizi di distribuzione e misura del gas per il periodo di regolazione 2009-2012 (RTDG), approvata con deliberazione ARG/gas 159/08.

Ciascuna impresa distributrice applica alle attuali e potenziali controparti di contratti aventi ad oggetto i servizi di:

  1. distribuzione del gas naturale da metanodotto e a mezzo carro bombolaio;
  2. misura del gas naturale

una tariffa obbligatoria fissata dall’Autorità a copertura dei costi relativi ai servizi di distribuzione, misura e commercializzazione.

Ai sensi di quanto previsto dall'articolo 36 della RTDG, le tariffe obbligatorie di distribuzione e misura del gas naturale sono differenziate in sei ambiti tariffari:

  • Ambito nord occidentale, comprendente le regioni Valle d'Aosta, Piemonte e Liguria;
  • Ambito nord orientale, comprendente le regioni: Lombardia, Trentino - Alto Adige, Veneto, Friuli - Venezia Giulia, Emilia - Romagna;
  • Ambito centrale, comprendente le regioni Toscana, Umbria e Marche;
  • Ambito centro-sud orientale, comprendente le regioni Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata;
  • Ambito centro-sud occidentale, comprendente le regioni Lazio e Campania;
  • Ambito meridionale, comprendente le regioni Calabria e Sicilia.

Pasubio Group e Pasubio Distribuzione Gas operano nell’ambito nord orientale.

file_pdf.pngDelibera ARG/gas 159/08 Allegato A

La tariffa obbligatoria, cioè quella che viene applicata alle controparti (società di vendita e a cascata i clienti finali), si differenzia però dalla tariffa riconosciuta al distributore, determinata principalmente in base agli investimenti fatti (meccanismo di perequazione).